Scarpette rosse

martedì 15 maggio 2012

Alzi la mano chi non ha mai desiderato di confezionarsi un paio di scarpe!
Io, con grande delusione  mia e disperazione  di mia madre, da ragazzina ho rovinato parecchie paia di scarpe tagliuzzando, scucendo,cercando di rimodellare secondo il mio vero gusto...per poi gettare via :-(. Così ho rinunciato e per molti anni quello delle scarpe fatte a mano è rimasto un sogno nel cassetto, qualcosa che mi sembrava irraggiungibile. Finchè, paradossalmente, sono diventata scalzista (o barefooter che dir si voglia) e, le poche volte che indossavo le scarpe commerciali, mi sentivo sotto tortura. Ho capito che mi serviva qualcosa di diverso, che fosse fatto apposta per me...e che nascesse dal risveglio di creatività vissuto negli ultimi anni.
Così ho cercato in rete trovando, a dire il vero, poco poco, a parte il libro di Sharon Raymond  che presenta modelli molto semplici ma con spiegazioni dettagliate...


...così, ecco il risultato!


Non sono certo perfette...e neppure chic...


 

...ma, oltre ad essere le scarpe più comode che abbia mai indossato, sono "mie" nel senso più profondo del termine...


 
...rappresentano per me l'inizio della "vita fatta a mano".

"La bambina perde le scarpe rosse che si è fatta da sola. Era povera ma fantasiosa, stava trovando la sua strada. Le scarpe rappresentano un enorme passo verso l'integrazione della sua natura femminile. I piedi rappresentano la mobilità e la libertà. Avere scarpe per coprire i piedi significa essere fermi nelle proprie convinzioni, è avere mezzi per agire di conseguenza. Per creare occorre sacrificare la superficialità, qualche sicurezza e spesso il desiderio di piacere e far affiorare le intuizioni più intense, le visioni più grandiose."


Qui il testo della fiaba "scarpette rosse" e la sua lettura  tratta da "Donne che corrono coi lupi" di Clarissa Pinkola Estés, ve ne consiglio caldamente la lettura!

Nel frattempo, prendo in consegna il premio di incoraggiamento gentilmente conferitomi da Monica  con l'impegno di girarlo quanto prima ad altri "liebster blog" (che dite,da nuova qual sono, potrei accettare qualche suggerimento in proposito???)

Alla prossima!

4 commenti:

le bianche margherite ha detto...

trovo che siano bellissime!
brava!

Monica ha detto...

Come fai a sorprendermi ogni volta? Mi avevi detto delle tue scarpe rosse, ma pensavo a qualcosa di più... tipo babbuccia. Queste sono proprio scarpe! Che belle, che forte, che grande che sei!!!

Deanna ha detto...

Grazie a tutte e due. Monica, potrei dire lo stesso di te, la tua ultima creazione con la madrepora poi mi ha proprio stregata!

Nelly Steavens ha detto...

Complimenti per le tue idee, le tue produzioni e il tuo blog. Grazie!! un abbraccio
e bellissime quelle scarpette rosse...!

Posta un commento

Adoro leggere i vostri commenti quindi siate generosi ;-)!

Blog contents © La Que Sabe 2010. Blogger Theme by Nymphont.